… Si tratta di sistema di pulizia dell’acqua, totalmente autonomo che interagisce in tempo reale con noi ed il vostro SMARTPHONE tramite un’applicazione, fornendo una serie di dati sullo stato operativo, dei filtri e di qualsiasi anomalia del WM3 MATIC, grazie ad un sistema elettronico di monitoraggio posizionato all’interno dell’apparato. Il WM3 MATIC come tutti i sistemi WM3 Utilizza una tecnologia ibrida di separazione asimmetrica a membrana selettiva e può trattare qualsiasi tipo di acqua in ingresso e rimuove efficacemente tutte le forme di contaminazione biologica, batteriologica, minerale, gas o tossica e contaminanti Radioattivi. Il processo di trattamento converte l’acqua purificandola rendendo l’acqua pura e chiara, tutto ciò è ottenuto esclusivamente con processi fisici del sistema senza l’utilizzo alcuno di sostanze chimiche.

Dalla possibile minaccia di contaminazione dell’acqua e dalle continue infiltrazioni di materiale inquinante nelle nostre falde, WM3 Bonifiica Assoluta perché ci sono veleni come l’Arsenico che vengono assorbiti dalla pelle mentre ci laviamo …

L’Arsenico nell’acqua

 – L’As è nocivo per la salute; studi condotti in popolazioni con esposizioni croniche ad arsenico hanno documentati effetti negativi su esiti riproduttivi, malattie neurologiche, cardiovascolari, respiratorie, diabete e tumori. L’arsenico è stato classificato dalla IARC (International Agency for Research on Cancer) come cancerogeno per l’uomo (tipo1): tumori del polmone, della cute e della vescica, sono risultati associati ad una esposizione di arsenico per via inalatoria o attraverso l’acqua potabile. La concentrazione massima di arsenico nell’acqua potabile è stata fissata a 10 μg/L dall’OMS e dalla Direttiva 98/83/CE poiché viene ritenuto che livelli di arsenico più elevati, possano comportare rischi per la salute in modo strettamente dipendente dalla durata dell’esposizione e dallo stato nutrizionale della popolazione esposta.

L’arsenico è l’elemento chimico di numero atomico 33, il suo simbolo è AS, è un semimetallo, può essere di colore giallo, nero o grigio, e ha la caratteristica di sublimare facilmente, passando dallo stato liquido ad aeriforme.

I suoi composti trovano impiego come pesticidi, erbicidi, insetticidi ed è usato anche in alcune leghe metalliche.

In passato l’arsenico ha trovato migliaia di impieghi: dall’impregnante per il legno da costruzione il CCA, che ancora oggi è difficile da smaltire,ai pesticidi per alberi da frutto cioè l’arseniato di piombo che causava danni neurologici ai contadini.

In epoca vittoriana si usava per i cosmetici.Oggi l’arsenico di gallio è un semiconduttore più efficiente del silicio, usato per costruire i pannelli fotovoltaici.

Molti dei suoi composti sono dei veleni molto potenti,l’arsenico uccide danneggiando il sistema digestivo e il sistema nervoso e portando l’intossicato alla morte per shock.

I composti contenenti arsenico sono cancerogeni, in particolare sono tra le cause del cancro alla vescica, di quello mammario e di alcune neoplasie della pelle.

L’esposizione cronica all’arsenico ha effetti multipli sulla salute: riduce le difese antiossidanti dell’organismo, provoca stress nell’ambiente intracellulare e può attaccare e spezzare i filamenti di DNA.

Si sospetta che illustri omicidi del passato come quello di Napoleone siano stati consumati con l’ausilio dellarsenico, perché i sintomi dell’avvelenamento erano difficili da riconoscere fino all’ideazione del test di Marsh del 1836, molto sensibile in grado di rivelarne le presenza nei tessuti.

Attualmente la soglia massima di Arsenico tollerabile nell’acqua potabile stabilita dall’OMS, è di 50 parti per miliardo, raccomandazione necessaria poiché in molti sottosuoli è presente arsenico di origine naturale rilasciato dai sedimenti nelle acque di falda.