Acqua POTABILE in tutta sicurezza con il MCS

Sistema di Monitoraggio e Controllo deI POTABILIZZATORI UNIVERSALI Water Maker WM3

Installato sul tubo principale (della Cucina, Abitazione, Bar, Ristorante, Hotel, Condominio … secondo le esigenze) pulisce da inquinanti e contaminanti tutta l’acqua che desideri utilizzare in totale sicurezza monitorata tramite applicazione su apparati Fissi o Mobili in tempo reale, indicando gli esatti livelli di consumo e di saturazione per ogni singolo elemento attivo presente e in costate controllo delle caratteristiche di pressione e densità per valutare eventuali rischi di precoci saturazioni pericolose per il rilascio di materiale indesiderato o inutili sostituzioni di elementi ancora buoni.

 

 

Monitoring Check System of WM3

Il sistema di monitoraggio e controllo del WM3 è l’unico sistema esistente di monitoraggio attivo in tempo reale, con la capacità di controllare tutte le fase del processo di potabilizzazione il suo funzionamento ed una proiezione che stima il life-time (tempo di vita) di ogni singolo elemento attivo. L’MCS valuta esattamente ogni tipo di variazione delle caratteristiche dell’acqua considerando tutte le possibili variabili come volume, flusso e densità, elaborati con un microprocessore di controllo con più di 24 chek di verifica al secondo. Tutto il sistema è stato studiato per essere sempre attendibile, aggiornato e rilevare anche i minimi cambiamenti di torbidità, come ad esempio per le acque di falda (che con le piogge tendono a saturare in anticipo alcuni elementi filtranti), creando così una serie di esperienze che diventano dati e informazioni da elaborare, importanti al fine di capire come cambia l’acqua e quali sono le principali caratteristiche e quali sono le anomalie, per anticipare eventuali problematiche e offrire sempre la massima SICUREZZA e informazioni sempre più attendibili con il passare del tempo.

Il sistema MCS e tutto l’impianto WM3 è costruito per un duplice scopo:

1.       Potabilizzare in assoluta sicurezza le acque di tutte le fonti dichiarate non potabili, anche quelle che contengono inquinanti e contaminanti particolarmente pericolosi e con valori particolarmente alti, con una pulizia profonda ricostruendo l’acqua con tutti i suoi Sali e minerali essenziali, migliorandone la qualità ed il gusto.

2.       Preservare in assoluta sicurezza le acque di tutte le fonti dichiarate potabili dalla comparsa d’inquinanti o contaminanti anche pericolosi e di tutte quelle componenti velenose che ad oggi non sono considerate tali perché prive di riscontro medico o perché non conosciuti.

Come funziona

Il servizio di monitoring è gestito da una centralina interna al WM3 alimentata da una piccola batteria da orologio che gli permette di gestire un sistema di trasmissione dati a più vie (dal bluetooth al 4G), un elaboratore dati ed un sistema di geolocalizzazione. Il sistema elabora in tempo reale una funzione di calcolo continua confrontando i parametri di flusso, densità, pressione e volume dell’acqua sia in entrata che in uscita rilevando qualsiasi minima variazione, che verrà trasmessa al server principale che elaborerà i dati per essere trasmessi sull’applicazione di monitoraggio. Questi dati sono condivisi tra il centro di elaborazione, il centro di coordinamento assistenza, il rivenditore/installatore della macchina, ma soprattutto “ IL CLIENTE “. Tutto questo ci permette di gestire al meglio ogni risorsa e di poter organizzare per tempo gli appuntamenti per l’assistenza, con l’ottimizzazione dei consumi e ad avere già un quadro della situazione del cliente e degli elementi da sostituire.

Le soluzioni adottate in questo processo di pulizia dell’acqua sono molto severe e drastiche, al fine di poter avere un prodotto che possa definirsi un riferimento per gli standard qualitativi ottenuti, anzi dovrà segnare una bella alzata di asticella che porterà benefici in tutto il settore, perchè in presenza di acqua contaminata o contenente materiale altamente inquinante non basta la bollitura, ma si deve ricorrere a sistemi di filtrasione e sterilizzazione multipla come il WM3. Quasi tutti i sistemi di filtraggio sono studiati per pulire l’acqua potabile, quindi agiscono non per potabilizzare ma per migliorarne le caratteristiche di sapore, durezza o grado di acidità, quindi non sono omologati per acque non potabili.

Noi di AcquaNuova proponiamo il nostro impianto WM3 espressamente per acqua non potabile, quindi per tutte quelle situazioni critiche dove si riscontrano gravi problemi d’inquinament falda, di contaminazione batterica anche grave, dove c’è la necessità di recuperare ogni tipo di aqua anche reflua, dove c’è un’ordinanza di non potabilità o dove l’acqua da bere non ci sembra potabile perchè torbida, oppure è cattiva al gusto, il nostro apparato è il sistema giusto per voi. Anche nelle situazioni di dubbio oppure dove si alternano le ordinanze di potabilità con quelle di non potabilità, oppure noti che ti prendi le influenze di stagione senza uscire dicasa, allora è il caso che ti fai analizzare l’acqua.

 

Parliamone perché noi POSSIAMO AIUTARVI 

 

Sulla base di un certificato di analisi delle acque presentato dal richiedente, insieme alle specifiche di portata media e picco massimo di produzione dell’acqua, verrà progetto un Water Maker WM3 settato per il tipo di fonte da trattare, con i diversi tipi di acqua (da bere, per lavarsi e per usi diversi da quello umano o animale). Il rapporto di analisi dell’acqua dovrà essere recente e dove possibile, deve essere accompagnato da uno storico di altre campionature dell’acqua, per analizzare la comparsa di eventuali nuovi inquinanti e capire quale sia la degradazione nel tempo, per questo motivo ogni analisi deve essere corredato e completo del rapporto di parametri chimici e rispettivi valori. In questo modo vi possiamo dare la certezza di essere protetti sempre,  perché per noi non esistono tipi d’inquinanti e di contaminanti impossibili.

IMPORTANTE – Le analisi da effettuare sono di vario tipo e prezzo, si consiglia di chiedere una consulenza presso il vostro centro analisi di fiducia che conoscendo il territorio può consigliarvi il tipo di analisi da fare e trovare il giusto compromesso senza spendere troppo.

IMPORTANTE !!!

Ai fini del mantenimento della Garanzia, il sistema di monitoraggio è affidabile e sicuro solo con una corretta manutenzione, fatta da personale qualificato e certificato ACO, con ricambi originali ACO e senza manomissioni o danni alla macchina. Questa condizione ci permette di garantire il corretto funzionamento dell’impianto e garantirlo oltre i 2 anni iniziali, anno per anno fino a 20 anni, dove altri impianti di simile entità devono essere sostituiti o ri-acquistati dopo massimo 5 anni.